Feed
Dicono di noi

Palmasco, Gubitosa e l’effetto cracker

23 mar
2011

Le prime recensioni del numero quattro, da qualche giorno accattabile via web o in fumetteria.

Palmasco, su Friendfeed

Canemucco 4. Comincia con un cane che corre tra le frasche di campi abbandonati, praticamente quasi invisibile dentro una pagina di verde slavato che sarebbero i prati, un cane con la forza di materializzare tutto subito, che ha Makkox :)
Ormai un po’ lo conosco, Makkox, so che questo è un fuori campo come fece nel primo numero – che iniziava coi dettagli di una strada, se non mi ricordo male – un corpo che sembra estraneo, alieno, invece è soltanto una sospensione della cosa più importante del racconto, come vedremo alla fine.
Non so come faccia, è un processo così eccitante, davvero. L’intuizione che in un racconto il vero tema si può trattare in piena libertà, in qualsiasi modo, e romperlo, storpiarlo, abbandonarlo, aprirlo per divagare a piacere, dentro i canoni classici di una storia, ma il sentimento del tema principale si svolgerà lo stesso, anzi, sarà sparso su tutto il racconto.
C’è molta magia, secondo me, in questo coraggio di sospendere le cose, l’effetto della magia è bellissimo, ti porta dritto al cuore della storia, per lasciartela portare con te. Che scoperta Makkox.

L’amico Carlo Gubitosa di Mamma

Oggi ho letto, o meglio divorato, il Il Canemucco #4. Una overture entusiasmante e magistrale di un Makkox in ottima forma, che riesce a farti emozionare, commuovere e sussultare.

Ma subito dopo ti rimane l’amaro in bocca perche’ non c’e’ “il resto della storia”, e tutto diventa troppo breve, troppo poco, troppo atteso. Ti consoli di questa eiaculazione precoce saltando fino alla storia di Flaviano Armentaro, il resto lo sfogli al volo messo in ombra da questi due, e rimani col fumetto in mano a chiederti “e mo’?”.

Mi ricorda un po’ quando compravo la rivista “Zio Paperone” per leggerci le storie di Carl Barks e Don Rosa, ma ci trovavo dentro anche altri autori messi li’ per allungare il brodo. Magari bravissimi, ingegnosi e di altissimo livello come sono tutti i comprimari di Mak, ma comunque messi a fare da sparring partner ai campioni.

Purtroppo non c’e’ soluzione ai limiti di questo prodotto, anche clonando il buon Mak ci vorrebbero vari decenni per far raggiungere al clone la stessa maturita’ artistica, e quindi l’unica speranza e’ che il nostro riesca a fare il grande salto trasformando in mestiere la sua passione. in modo che possa finalmente lavorare full-time ai suoi fumetti e mantenere quella dose minima di 60 mak-pagine a numero annunciata all’inizio di questa avventura editoriale, perche’ al di sotto di questa dose la sensazione che rimane dopo aver letto Il Canemucco e’ quella di aver divorato un cracker dopo aver digiunato quattro mesi di fila in attesa che uscisse dal forno.

Hai piu’ fame di prima e per giunta ti viene il nervoso perche’ sai che inizia un nuovo lungo digiuno prima di poter assaggiare ancora un boccone del tuo piatto preferito. E no, le vignette di Mak sul Post non sono affatto l’equivalente del metadone, anzi ti peggiorano la crisi di astinenza e ti spingono a chiederti: “ma perche’ non si concentra sulla rivista, che stiamo qui tutti in attesa di notizie su Don Mimi’?”.

Ma se fosse capace di centrare il focus su un unico progetto, genere, stile, editore, rivista o sito web probabilmente Mak non sarebbe Mak ma un qualunque manovale del disegno.

Forse per evitare l’effetto cracker l’unica soluzione e’ non rinnovare l’abbonamento per me, regalarlo a un amico con divano letto, dimenticarmi di questa rivista e poi piazzarmi a casa dell’amico per un weekend ogni due o tre anni, fare una scorpacciata degli arretrati che nel frattempo mi avra’ tenuto da parte e saziarmi leggendo fino all’alba.

Ma so gia’ che non potrei resistere cosi’ a lungo, e quindi resto qui sotto la fontana in attesa che esca un’altra goccia.

Thanks. Se ce ne sono altre segnalatecele nei commenti…

2 Commenti

Segui il feed dei commenti
  • Commento di RRober, 24.03.2011 Rispondi

    Ma sparring partner un cazzo.
    Io salgo sul ring per vincere.
    :asd:


    • Commento di Makkox, 24.03.2011 Rispondi

      sono d’accordo.







Torna su


x

Ci stai cercando in edicola e non ci trovi?

Siamo in fumetteria, o puoi comprare l'albetto scontato via web. Tutte le info qui »

professional resume writing services