Feed
Dicono di noi

Canemucco pulp e perdido

11 mag
2010

Filippo Messina

Filippo Messina

Filippo Messina (per l’anagrafe, e altri centomila, tra nomignoli e nick – scrive presentandosi) ha onorato il Canemucco di una recensione appassionata e troppobuòna, sul suo blog: Perdido Pulp Blues.

Da omo di segno e di fumetto, sotto la lente d’ingrandimento ci finisce soprattutto la storia d’apertura, quella che si zoomma vascale aperto il sipario – il meccanismo narrativo e teatrale, i personaggi che scappano di mano e di pacchero.

Ecco un pezzo, il resto sul suo blog:

[...] Quello di Makkox ci appare come un teatro su carta, moderno e nello stesso tempo radicato negli esperimenti più nobili del passato recente. La vicenda noir, arricchita da un retrogusto dolceamaro di novella morale, diverte e commuove a ogni pagina. I dialoghi, teatralissimi, spaccherebbero tutto se affidati ad attori navigati, ma i disegni dell’autore (verrebbe quasi da dire, i suoi burattini) sostituiscono alla voce un veicolo visivo non meno efficace, che artiglia il suo pubblico intossicandolo all’istante di colori e arguzia. Molte tavole de La Vasca sarebbero da incorniciare, e molti dialoghi da adottare in scuole di recitazione. [...] Un fumetto strano che più strano non si può, in definitiva.

UPDATE: Baldo segnala nei commenti anche la rece su Fumetto d’Autore di Ilaria Ferramosca. Nel pezzo sotto segnalato si fa riferimento alla storia di apertura, “La Vasca”:

Il protagonista è uno scagnozzo dall’aria burbera ma dal cuore tenero, con una faccia alla Mario Biondi e un pugno alla Bud Spencer, alle prese con i loschi giochi di potere interni tra l’illegalità delle cosche cittadine e una legalità apparente di copertura: quella delle cariche di stato e chiesa. Lo stile è molto essenziale, quasi vignettistico e vicino a quello di Pazienza, per una griglia libera e sperimentale, già collaudata attraverso le storie pubblicate sul contenitore web Core Ingrapho.

UPDATE /2: L’articolo di Inkiostrando

L’idea di Canemucco mi piace, mi piace il fumetto, mi piace il tratto di Makkox, mi piace tornare alla carta, aspettare l’uscita del numero come quando aspettavo Topolino o Dylan Dog. Mi piace che qualcuno abbia ancora il coraggio (non potevo dire le palle, ma avrei voluto) per fare qualcosa di bello, di farlo con un gruppo di amici e di dare spazio alla creatività propria e altrui.

1 Commento

Segui il feed dei commenti






Torna su


x

Ci stai cercando in edicola e non ci trovi?

Siamo in fumetteria, o puoi comprare l'albetto scontato via web. Tutte le info qui »

professional resume writing services